Studio legale dell'Avvocato Gianfranco Sapia

L’EX MOGLIE CHE USA LA PASSWORD DEL MARITO PER ACCEDERE ALLA POSTA ELETTRONICA COMMETTE IL REATO DI CUI ALL’ART. 615 TER C.P.

E' quanto ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza 52572/2017 che ritiene integrato il reato di cui all'art. 615 ter c.p. (accesso abusivo ad un sistema informatico) nella condotta dell'ex moglie che, avendo ricevuto dal marito la password per accedere alla casella di posta, la utilizza dopo la fine del matrimonio per accedere alla [...]

Di |2020-11-12T10:07:02+01:00Settembre 21st, 2020|Diritto penale, Internet e tecnologie|Commenti disabilitati su L’EX MOGLIE CHE USA LA PASSWORD DEL MARITO PER ACCEDERE ALLA POSTA ELETTRONICA COMMETTE IL REATO DI CUI ALL’ART. 615 TER C.P.

007 IMPROVVISATO SPIA CON UNA MICROCAMERA NEL BAGNO DELL’UFFICIO? COMMETTE IL REATO DI CUI ALL’ART. 615 BIS C.P.

Un professionista, titolare dello Studio, colloca nel bagno riservato alle donne una penna nella quale era nascosta una micro-telecamera con la quale era possibile sbirciare le sue dipendenti all'interno della toilette. Ma qualcuna se ne accorge e presenta querela nei confronti del datore di lavoro. La Corte di Cassazione, nel confermare la sentenza della Corte di [...]

Di |2020-11-12T10:08:56+01:00Maggio 5th, 2020|Diritto penale, Internet e tecnologie, Privacy|0 Commenti

CORONAVIRUS e spostamenti delle persone fisiche: quali sono le sanzioni ? chi le applica ? 

Nonostante le restrizioni agli spostamenti introdotte dal governo per limitare il diffondersi del Coronavirus numerose persone non hanno  ancora appieno capito (o fingono di non capire) l’importanza di rispettare le regole e molti sono stati colti a violarle con conseguente denuncia all’autorità giudiziaria. Le principali regole che limitano gli spostamenti delle persone in vigore in [...]

Di |2020-03-17T16:54:46+01:00Marzo 16th, 2020|Diritto penale|0 Commenti

FOTO DEI FIGLI MINORI SU FACEBOOK: NECESSARIO IL CONSENSO DI ENTRAMBI I GENITORI

E’ quanto ha deciso il Tribunale di Mantova con una sentenza del 2017. Il Giudice, dopo avere richiamato le norme in tema di tutela dell’immagine (articolo 10 del Codice civile), della tutela della riservatezza dei dati personali (decreto legislativo 196 del 2013), dei diritti dell’infanzia (Convenzione di New York) ha ritenuto che per postare le foto [...]

Chiedere insistentemente alla badante di consumare un rapporto sessuale è reato?

Secondo la Cassazione chiedere con insistenza alla badante (dell'anziano suocero) di consumare un rapporto sessuale non è reato ove le sollecitazioni non superino il limite, moralmente deprecabile ma penalmente irrilevante, della grottesca ed inurbana richiesta di “amori ancillari”. E' quanto ha stabilito la Suprema Corte con la sentenza 16 luglio 2019, n. 31195 nel valutare la responsabilità penale (ritenuta sussistente [...]

Di |2020-02-09T18:23:50+01:00Luglio 25th, 2019|Diritto penale|0 Commenti

IL BLOGGER È RESPONSABILE DEI COMMENTI OFFENSIVI PUBBLICATI DA TERZI SUL SUO BLOG ?

Secondo la Corte di Cassazione SI. Invero la Suprema Corte (sent. Cass. pen. Sez. V, Sent., (ud. 08-11-2018) 20-03-2019, n. 12546) ha stabilito che  la non tempestiva attivazione da parte del titolare del blog al fine di rimuovere i commenti offensivi pubblicati da soggetti terzi sul suo blog equivale (non al mancato impedimento dell'evento diffamatorio [...]

Di |2020-02-09T18:24:42+01:00Maggio 2nd, 2019|Diritto penale, Internet e tecnologie|0 Commenti

PARCHEGGIARE SUL POSTO RISERVATO AD UNA DETERMINATA PERSONA DISABILE PUÒ INTEGRARE IL REATO DI VIOLENZA PRIVATA

E' quanto deciso dalla Corte di Cassazione con la Sentenza 17794 del 7 aprile 2017, secondo cui quando lo spazio è espressamente riservato ad una determinata persona, per ragioni attinenti al suo stato di salute alla generica violazione della norma sulla circolazione stradale si aggiunge l'impedimento al singolo cittadino a cui è riservato lo stallo [...]

Di |2020-02-09T18:27:41+01:00Aprile 29th, 2017|Diritto penale|0 Commenti

E’ STALKING PERSEGUITARE L’EX AMANTE SU FACEBOOK

Una storia dai contorni "boccacceschi" ma con gravi risvolti penali. Una donna rivela la sua relazione con un uomo sposato alla moglie di quest'ultimo. Quest'ultimo,  in crisi matrimoniale per la rivelazione, crea per vendicarsi dell'ex un profilo facebook denominato "lapidiamo la rovina famiglie" postando video e immagini dell'ex amante e da qui la denuncia di quest'ultima. La [...]

Di |2020-02-09T18:29:52+01:00Marzo 12th, 2017|Diritto penale, Internet e tecnologie, Privacy|0 Commenti